Il cammino… seguendo orme sulla neve

ovvero... impariamo a riconoscere i selvatici dalle orme lasciate sulla neve.

 

Nel bosco, o nel prato, regna il silenzio ovattato dalla neve caduta durante la notte, sembra immobile anche l'aria, tutto è tranquillo e silenzioso. Guardando bene, con attenzione, notiamo invece che furtive presenze hanno calpestato la neve; quelle lunghe serie di buchi sono le impronte di qualche animale che ha girovagato in cerca di cibo per poi tornare al suo rifugio. Diffidenti e schivi, difficili da incontrare, quando il terreno è innevato rivelano inconsapevolmente la loro presenza; ognuno lascia le proprie orme, tipiche, sulla neve. Esaminando le impronte è possibile capire di quale animale si tratta e così imparare durante una escursione che il territorio che stiamo attraversando non è disabitato come sembra. Forma e dimensione dell'orma permettono di capire chi l' ha lasciata. Alcuni animali appoggiano tutta la pianta della zampa, altri appoggiano solo le dita e hanno dei cuscinetti plantari, altri appoggiano solo alcune dita del cosiddetto zoccolo. L' orma è la traccia lasciata da una singola zampa mentre le orme di tutte le zampe formano la traccia. L'insieme delle tracce sul percorso seguito dall'animale formano la pista.

Ti andrebbe di andare a “caccia” di Orme con me?

Eseguiremo un calco di gesso delle orme che insieme osserveremo.